Product was successfully added to your shopping cart.

Intercooler

Argomenti tecnici

E’ uno scambiatore di calore che ha la funzione di abbassare la temperatura dell’aria inviata ai cilindri nei motori sovralimentati con turbocompressori o compressori volumetrici. Di norma gli intercooler hanno un aspetto simile a quello dei normali radiatori del sistema di raffreddamento del motore e sono realizzati in lega di alluminio. Dal turbocompressore (o dal compressore volumetrico) l’aria può uscire a temperature anche assai elevate (picchi di 200°C sono valori comuni) che grazie all’intercooler è  possibile ridurre sensibilmente. 

In questo modo l’aria che entra nei cilindri e’ più densa, e quindi più ricca di ossigeno, cosa vantaggiosa per le prestazioni; inoltre le temperature massime del ciclo risultano più’ basse e quindi anche le sollecitazioni termiche alle quali sono sottoposti alcuni organi (valvole di scarico, cielo del pistone, pareti della camera) sono inferiori.

Su certi motori è calcolabile approssimativamente che una riduzione di 10°C dell’aria in ingresso ai cilindri (con dovuto adattamento dell’iniezione) può portare ad un aumento della potenza di circa il 3%. Gli intercooler possono essere di diversi tipi, i più diffusi in assoluto in campo automotive sono quelli nominati aria/aria in quanto lo scambio termico avviene tra l’aria di alimentazione e l’aria che investe l’intercooler stesso dall’esterno per il raffreddamento. Su alcune auto e su praticamente tutti i motori turbodiesel marini e navali, vengono utilizzati dei più efficienti e sofisticati scambiatori aria/acqua. In questi, l’aria di alimentazione viene raffreddata dal liquido refrigerante (sulle auto) e dall’acqua di mare nel caso di motori marini/navali.

Anche se il termine INTERCOOLER ha assunto un significato direttamente legato a questi dispositivi, non va dimenticato che sempre di intercooler (meglio scambiatori di calore) si tratta nel caso di dispositivi utilizzati per lo scambio termico di altri gas/fluidi, come ad esempio gli scambiatori di calore acqua/olio dei circuiti di lubrificazione o dei cambi di trasmissione del moto, oppure di scambiatori acqua/gas nei sistemi moderni di sistemi di ricircolo dei gas esausti EGR per il contenimento delle emissioni inquinanti.

Argomenti tecnici