Product was successfully added to your shopping cart.

Cambio variazione continua

Argomenti tecnici

Il cambio automatico è un tipo di cambio che negli autoveicoli provvede automaticamente a variare il rapporto di trasmissione tra propulsore e le ruote. Un particolare tipo di cambio automatico, detto cambio a variazione continua o a rapporto variabile, non ha rapporti fissi predeterminati, ma può variare il rapporto di trasmissione con continuità entro l’intervallo di lavoro.

Il funzionamento è dato da 2 pulegge in grado di variare in maniera continua (senza scalini) il loro diametro e da una particolare cinghia metallica che ha il compito di trasferire coppia motrice da una puleggia all’altra. Avvicinando od allontanando i coni che costituiscono le pulegge si varia il diametro apparente su cui si avvolge la cinghia, costringendola a salire o a scendere. In questo modo si varia il rapporto di trasmissione. In alcune soluzioni la trasmissione del moto avviene per compressione invece che per trazione). 

Un’altra caratteristica della cinghia metallica impiegata sui succitati cambi è quella di essere estremamente flessibile per permettere raggi di avvolgimento molto bassi in modo da ampliare la gamma dei rapporti di trasmissione. La flessibilità viene ottenuta attraverso l’impiego di 10 anelli di acciaio concentrici molto sottili.Su questo nastro così ottenuto sono montati i tasselli di spinta che risultano avere un grado di libertà rispetto al nastro che svolge la funzione di trattenimento.Una centralina elettronica comanda la configurazione di queste pulegge per creare il rapporto geometrico di trasmissione più adatto in base a vari fattori come la posizione del pedale acceleratore, il regime di rotazione del motore e quello delle ruote.

Argomenti tecnici